sabato 9 luglio 2016

PANZANELLA ... della Nonna



Eccoci,  siamo davvero in piena estate, esplosa ormai con i suoi bollori, con pomeriggi infuocati, ma questo è il bello della stagione!
E allora per rifrescare il palato, in modo molto tradizionale, cosa meglio di una vitaminica panzanella, versione originale della nonna e anche di mia mamma ovviamente!
Adesso gli orti, danno il meglio di sè, pomodori e cetrioli  fanno da padroni, l'aria calda fa la sua parte seccando presto il pane che, se non si dà alle galline, in casa mia buttarlo è sempre stato un sacrilegio, e quindi ho imparato ad utilizzarlo in divesi modi.
La panzanella o anche detta Pan molle,  è per i toscani, un piatto umile e semplice diffuso in estate,  per i non toscani forse un piatto inesistente.
Fondamentale riuscita del piatto è attribuita al pane, che deve essere raffermo e cotto a legna (non certo la un panino all'olio o rosetta!!), va fatto ammolare in acqua e strizzato benissimo dentro un colino (almeno io faccio così), non deve rilasciare acqua!

Le versione orginale non prevedeva pomodori, sono stati aggiunti in seguito e secondo me così è veramente il top, ma niente di più, non stiamo parlando di un insalata di riso!!!
Insomma sugli ingredienti si è detto di tutto ma secondo me la versione che vi riporto è veramente speciale, gli ingredienti sono rigorosamente dell'orto!





Ingredienti  (faccio a occhio,  come diceva la mì nonna!)

pane secco (cotto a legna)
1 cipolla media di tropea
un cetriolo grande
1 pomodoro grande maturo (tipo cuore di bue)
aceto rosso
basilico fresco
olio evo (buono)
sale

Prima cosa prendete il pane, ammollatelo nell'acqua per 15 minuti poi strizzatelo bene bene in un colino e mettetelo  in una ciotola, controllate bene che non rifaccia acqua....poi affettate la cipolla, il cetriolo e il pomodoro, versate l'olio, l'aceto meglio un goccio in più, comunque assaggiate, salate e unite infine il basilico, girate bene con un cucchiaio e mettete in frigo.   Al momento di servire toglietelo dal frigo 5 minuti prima.
La porzione che ho fatto, l'ho mangiata in due volte!




Alla faccia del caldo!!

10 commenti:

  1. Ho mangiato la panzanella soltanto una volta e non mi ricordo cosa c'era dentro, ma mi era piaciuta. Giudicando dagli ingredienti, la tua, o meglio quella della nonna, deve essere buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. garantisco che è buona e fresca!

      Elimina
  2. Non ho mai realizzato né assaggiato la panzanella ma ne ho sempre sentito parlare:))sicuramente è buonissima,e la tua ricetta,realizzata con ingredienti di qualità è eccezionale:))grazie mille per la condivisione:)).
    Un bacione e buona domenica:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, prova a farla, questo è il periodo migliore per gli ingredienti.

      Elimina
  3. Oggi ho pranzato con la panzanella. In questo periodo la faccio e la tengo in frigo e la tolgo una mezz'oretta prima perché è perfetta a temperatura ambiente. Ma qui da noi la panzanella vuole solo pane, pomodoro e basilico. Cipolla a piacere. Generoso extravergine e aceto. Tutto quello che viene aggiunto di extra, trasforma il piatto in quello che noi chiamiamo "condito".
    La panzanella è la cosa più buona del mondo e anche chi non l'ha mai assaggiata se ne innamora.
    Un bacione mia cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è veramente un toccasana in estate!

      Elimina
  4. io adoro la panzanella. ci aggiungo tanti odori e delle volte anche il peperoncino. :) Hai ragione con il pomodoro è il top.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie della tua visita...e torna quando vuoi! poi passo a sbirciare da te!

      Elimina
  5. Ciao cara,
    ti va di giocare con noi un pò?
    Ti ho taggata per giocare insieme:
    http://delizieeconfidenze.blogspot.it/2016/07/tag-de-tudo-um-pouco.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie vedo se posso, sono molto incasinata al momento :o/

      Elimina