martedì 22 marzo 2016

ZUPPA DI MARE


La storia della zuppa di mare, è partita dalla sfida dell'MTC e AnnaMaria la vincitrice, che ha proposto questo delizioso piatto marinaro. Il pesce lo adoro, anche se a ricordo, certi tipi di pesce, nemmeno li guardavo. Ad ogni modo, non è stata cosa da poco preparare la zuppa, non avendola mai cucinata prima. Mi sono documentata, presa un pò dal panico mi sono buttata in questa impresa e devo dire, che mi sono divertita tanto.
Ho pensato che questa zuppa poteva essere un bel connubio tra la mia Toscana e la Puglia terra di origine del mio consorte. Presa dall'entusiasmo, davanti al banco del pesce, (diciamo la verità avrei comprato tutto....) insieme all'aiuto del pescivendolo, ho portato a casa una bella rete di pesci!
Una cosa è certa siamo circondati da un bellissimo mare e coste meravigliose, la nostra, una terra di navigatori appunto, ma anche di marinai e pescatori, che di conseguenza diventano cuochi che cucinano il pescato.   
La zuppa di pesce, è un piatto che appartiene alla tradizione gastronomica sia italiana che internazionale, in effetti viene preparata in un gran numero di paesi, ognuno con varianti diverse e con  risultati di sapori altrettanto diversi. Gli ingredienti cambiano a seconda del territorio, ma diciamo pure che i pesci per la zuppa, utilizzati dai pescatori al rientro dal mare, erano quelli che restavano invenduti, quelli troppo piccoli o di poco pregio. 
Per la mia zuppa di mare, per quanto riguarda il connubio di cui parlavo prima, ho scelto di preparare le friselle. Sappiamo bene che accanto ad una buona zuppa non può mancare un pezzo di pane arrostito o croccante che possa essere bagnato nel suo brodetto saporoso, (e, a me in particolare, piace tantissimo... poi mi lavo le mani eh!!!)
Buona zuppa a tutti!
 




Ma ecco come fare:


per 4 persone ca.

1 kg di pesce da zuppa (pesce prete, pagello, tracina...)
5 moscardini
15 scampi piccoli
600 gr coda di rospo  
500gr cozze 
500gr vongole 
4 pomodori pelati (fatti in casa)
ciuffo di prezzemolo
2 spicchi d'aglio 
1 cipolla rosata
1 bicchiere di vino bianco
sale & pepe
peroncino

Per il fumetto di pesce:

testa e lisca di qualche pesce
1 costa di sedano
1 carota
mezza cipolla rosata
olio
1,2 lt acqua





Innanzitutto ho pulito il pesce, e messo da parte lische e teste
Ho preparato il fumetto, in una casseruola ho messo un  un filo d'olio, ho fatto rosolare la cipolla poi ho aggiunto tutti gli altri ingredienti, facendo cuocere almeno 45 minuti. Poi ho preparato un battuto di aglio cipolla e prezzemolo,l'ho messo in un tegame capiente con abbondante olio, ho aggiunto poi anche il peperocino. Per primi ho messo i moscardini, dopo 10 minuti ho bagnato con il vino facendolo evaporare un pò, ho aggiunto i pelati schiacciandoli bene, dopodichè ho aggiunto i pesci della zuppa, dopo 15 munuti la coda di rospo, ho salato e messo un pò di pepe (poco), a seguire cozze, vongole, e infine gli scampi il tutto via via bagnato dal fumetto. Mai toccare il pesce, semmai scuotere un pò il tegame, ho sempre tenuto il coperchio controllando.


Per le friselle:

350gr di farina 0
150gr semola di grano duro rimacinata
300gr di acqua tiepida
7gr di lievito disidratato
6gr di sale 


Nel mio kitchen-aid ho messo le due farine l'acqua ed il lievito ho iniziato ad impastare poi ho aggiunto il sale.
Quando l'impasto è diventato bello elastico, ho formato una palla e l'ho messa in una ciotola, coperta con pellicola in forno con la lucina accesa. Dopo circa un oretta ho ripreso l'impasto,  ho ricavato circa 12 palline che ho poi trasformato in filoncini chiudendoli a ciambella. Gli ho fatti lievitare ancora un oretta coperti da un telo di cotone. Dopo il loro raddoppio, metteteli su una teglia con carta forno e infornate a 180° per 15 minuti , dopo toglieteli e fateli intiepidire. Senza scottarvi, tagliate orizzontalmente le friselle, riposizionatele sulla  teglia e mettetele il forno a 150° per farle biscottare. Una volta sfornate fatele raffreddare e conservatele in un sacchetto per aliemnti ben chiuso o in una scatola di latta.   







  sfida Mtc #55
 


 
      



 

 

15 commenti:

  1. Ciao Sabri, abbiamo molte cose in comune a partire dalla terra chi accoglie e quella acquisita dai nostri compagni. Questo aiuta molto la contaminazione ed io dico sempre che non c'è modo più bello di migliorarsi se non lasciarsi pervadere dalle tradizioni altrui. La tua zuppa tosco-pugliese mi intriga assai, ci ritrovo sapori conosciuti e mi fa venire voglia di tornare presto in Puglia. Splendida l'idea di abbinarci le friselle. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ...le tradizioni non vanno mai dimenticate!

      Elimina
  2. La frisella da inzuppo con questo piatto mi fa venire fame, e non è solo per l'orario in cui scrivo. Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie...le friselle son venute davvero buone!

      Elimina
  3. Che bontà! Tantissimi auguri di buona Pasqua Sabry a te e ai tuoi cari.
    Marina

    RispondiElimina
  4. La tua zuppa è davvero preparata a regola d'arte e lo scorcio di pomodori pelati che vedo è un inno all'estate! Non dico nulla sulle friselle che immagino croccanti e profumate. Uno sposalizio gustoso tra due regioni che sanno offrire meraviglie gastronomiche uniche. Grazie! Anna Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi associo al commento di Anna Maria ed aggiungo: l'idea delle friselle, che adoro, mi piace tantissimo!
      Bravissima!!

      Elimina
  5. Ciao Sabry! E' un vero piacere fare la tua conoscenza e visitare questo tuo angolino! Sono sempre più felice di partecipare all'mtc perchè sto conoscendo sempre più blog, fatti di persone e tradizioni e storie da racconare o raccontate! Passerò di nuovo a trovarti! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, nell'MTC ci sono storie incredibili e piatti da oscar!

      Elimina
  6. Sabry , che bello ritrovarti ! La passione per la cucina .....è una forza :-)
    Complimenti per la tua zuppa , davvero invitante !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere la prima volta non mi lamento!!!

      Elimina
  7. Bellissima la zuppa, ma soprattutto copio la tua ricetta delle friselle che sono proprio uguali a quelle che ho assaggiato quest'estate! Imparo sempre da te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... fare le friselle è stato un gran divertimento!

      Elimina