domenica 24 maggio 2015

FREGULA SARDA



Questo piatto  fatto con pasta tipica sarda, la fregula detta anche fregola, l'ho mangiato in un ristorante, ne sono rimasta affascinata e ho voluto riprovare a farlo. Ci sono molte altre varianti anche con altro tipo di pesce, sicuramente tutte buone! E'  un piatto molto appetitoso, e pensare quante volte siamo stati in sardegna e non l'avevo mai mangiato. E' un piatto veloce e anche diverso dalla solita pasta, anche da  proporre ad amici, come ho fatto io!


Per 4pp. 
4 calamari medi
15 gamberetti rosa
5 pugni di fregula 
1 gambo di sedano
1 cipolla 
1 carota
aglio
prezzemolo
4 pomodorini pachino
1 bicchiere di vino bianco
olio 
peperoncino
sale&pepe
Pane tostato

Tritare e far soffriggere sedano, carota, cipolla, aglio, in abbondante olio, aggiungere i calamari puliti e tagliati a rondelle, quando sono diventati rosa aggiungere un pò di vino bianco e uno di acqua, dopo qualche minuto aggiungere i gamberetti i pomodori senza semi a pezzettini, condire di sale pepe e peperoncino, coprire per una mezz'ora, controllare e tenere sempre piuttosto umidi aggiungendo un bicchiere di acqua.
In una pentola fate bollire l'acqua, mettere la fregula che sarà pronta in 10 minuti circa, scolarla e aggiungerla nel tegame del sugo, insaporire con prezzemolo e un filo d'olio evo.
Su un lato mettete le fette di pane arrostite.  Delizioso!










venerdì 8 maggio 2015

FESTA della MAMMA



In origine la Festa della Mamma, nata circa negli anni cinquanta,  ricordo che era il giorno 8 maggio. Per me rimane tale giorno, anche se, per facilitare i festeggiamenti e far ricadere la Festa in un giorno festivo, si è poi deciso di rendere la data “mobile” e fissarla la seconda domenica di maggio. 
Auguri a  tutte le mamme del mondo, che sfidano tante insidie e problemi come dei  forti guerrieri.
Dedico questo bellissimo carciofo detto appunto  "Mammola" o "Mamma".
Questa sera farò una gustosissima frittata con questi carciofi, anche se ci sono altre ricette come ripieni di carne o salsiccia o semplicemente prezzemolo, aglio e pangrattato.









sabato 2 maggio 2015

 SPAGHETTI PRIMAVERILI


"È primavera... svegliatevi bambine alle cascine, messere Aprile fa il rubacuor.  E a tarda sera, madonne fiorentine, quante forcine si troveranno sui prati in fior. "

Beh, si inizia a sentire profumo di primavera per davvero... dall'orto di un'amico di famiglia, ho ricevuto dei baccelli freschissimi, poi ho comprato dei piselli e della pancetta ed ho realizzato questo fantastico primo. Per chi è vegetariano, o cmq a chi non piacesse la pancetta, al suo posto magari, suggerirei un cipollotto fresco, anche di tropea.  Come pasta ho usato gli spaghetti, ma vanno bene anche linguine, o tagliatelle.
Un primo piatto veloce,  leggero e  molto primaverile.

Ingredienti:

Spaghetti
Fave fresche
Piselli freschi
Pancetta a dadini
Pecorino
sale 
pepe macinato fresco
olio evo

Prima di tutto spellare le fave e sgranare i piselli.  In una teglia antiaderente mettere poco olio, aggiungere la pancetta e farla rosolare, quindi mettere i piselli e le fave,  bagnate con un pò di acqua calda durante la cottura.  Aggiustate di sale. Mettere a lessare la pasta, quindi scolatela e versatela nella teglia, amalgamate e grattate abbondante pecorino, mescolare bene ed infine una bella spruzzata di pepe (a chi piace!). Buona primavera!